Single Blog Title

This is a single blog caption

Haslinger ha spiegato la persistente siccità nel paese come segue: “C’è un alto stabile sopra la Russia occidentale, che porta ripetutamente masse d’aria molto calde e secche in Scandinavia.

Haslinger ha spiegato la persistente siccità nel paese come segue: “C’è un alto stabile sopra la Russia occidentale, che porta ripetutamente masse d’aria molto calde e secche in Scandinavia.

Haslinger ha spiegato la persistente siccità nel paese come segue: “C’è un alto stabile sopra la Russia occidentale, che porta ripetutamente masse d’aria molto calde e secche in Scandinavia. Il risultato è la mancanza di precipitazioni e calore”.

Suggerimenti contro il caldo: ecco come rinfrescarsi

Questa situazione meteorologica è stata osservata “più e più volte” dalla primavera, ha detto lo specialista dell’Istituto centrale di meteorologia e geodinamica. “Si è stabilizzato nelle ultime settimane. Ci sono ovviamente alcune variazioni, a volte l’andamento non era così forte, ma il tempo è stato molto stabile nelle ultime settimane”.

Registra le temperature

Le temperature record sono state misurate da alcuni paesi. In una stazione meteorologica nel Sahara in Algeria, il termometro ha mostrato 51,3 gradi, la temperatura più alta mai registrata in Africa. Tuttavia, non è facile valutare questo record, ha detto Haslinger. “È necessario sapere quanto è lunga la serie di misurazioni e in quali condizioni viene misurata. A giugno è stato segnalato anche un record dal Qatar. Abbiamo verificato e scoperto che valori altrettanto elevati erano già stati registrati negli anni 2017 e 2011, ma erano solo un po ‘al di sotto del nuovo record. Non voglio metterlo in prospettiva, queste temperature sono un segnale molto forte, ma noi della ricerca sul clima stiamo osservando molto da vicino il database “.

I media britannici confrontano la situazione attuale con condizioni simili nel 1976, quando l’Europa occidentale fu colpita da uno dei più grandi disastri e siccità. Il caldo insolitamente estremo sulla Gran Bretagna, ad esempio, esisteva prima, come ha confermato Haslinger. “Se guardi i dati che risalgono più indietro, puoi vedere che ci sono stati anni o estati molto secchi ancora e ancora. Questo è un segno che sono possibili molte variazioni nel sistema climatico e che la conclusione diretta che questi sono gli effetti del cambiamento climatico deve essere gestita con attenzione Nel 1976 era anche molto secco, ma l’aumento della temperatura non è stato così forte come quest’anno “.

Quanto dura il calore?

In che misura le temperature nell’Atlantico settentrionale e la distribuzione di queste temperature dell’acqua hanno un’influenza sulla creazione di tali situazioni meteorologiche è oggetto di studi intensivi, ha riferito il ricercatore climatico. “Certamente: nel corso del cambiamento climatico, la temperatura della superficie del mare si sta riscaldando”, ha spiegato Haslinger. “Ma in realtà, da un principio puramente fisico, questa sarebbe una contromisura. Perché quando il mare è più caldo, più evaporerebbe e più umidità tornerebbe nell’atmosfera.slim4vit dove si trova Ma poi di nuovo, sono necessarie situazioni meteorologiche adeguate per portare questa umidità nelle zone aride. Questa fornitura umida è attualmente bloccata. “

Per quanto tempo durerà la situazione non si può dire seriamente. “Ma non cambierà nulla nella prossima settimana”, ha detto Haslinger.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

Anche venerdì, il sole splendeva in tutto il continente nel cielo senza nuvole su suoli secchi e ha spinto le temperature in molti luoghi ben oltre i 30 gradi. C’è stato un cauto all-clear nelle zone di incendi boschivi di Grecia, Svezia e Brandeburgo.

Gli effetti del caldo si sono fatti sentire ovunque: numerosi collegamenti ferroviari attraverso il tunnel sotto la Manica tra Francia e Gran Bretagna sono stati cancellati a causa del “caldo estremo” – i sistemi di condizionamento non sono riusciti a tenere il passo. Venerdì sera le autorità di Amburgo hanno annullato i tradizionali fuochi d’artificio per la cattedrale estiva, il rischio di incendi sui pavimenti asciutti era troppo alto. Il Meclemburgo-Pomerania occidentale proibì di entrare in diverse foreste.

Le autorità svizzere hanno emesso un allarme caldo per il Ticino perché hanno visto gravi rischi per la salute. Anche in Belgio è stata ufficialmente dichiarata un’ondata di caldo dopo temperature di 34 gradi. Nei Paesi Bassi la temperatura non è scesa sotto i 24,4 gradi venerdì sera: è stata la notte più calda mai registrata lì.

In Gran Bretagna, i meteorologi credevano che la precedente temperatura record di 38,5 gradi potesse essere superata venerdì. I media hanno parlato di “Embers Friday”. Il caldo ha fatto sospirare in pubblico il capo dei vigili del fuoco della capitale Londra, altrimenti piuttosto umida, Dany Cotton: “Non avrei mai pensato che un giorno l’avrei detto: stiamo pregando per la pioggia”.

In Germania, i meteorologi hanno parlato dell’ondata di caldo più pronunciata dal 2003. Thomas Endrulat del Servizio meteorologico tedesco di Potsdam ha avvertito che il caldo si estenderà sulla Germania almeno fino a metà agosto: “Non c’è fine in vista”.

A Berlino, la polizia ha utilizzato un cannone ad acqua per innaffiare il prato secco di fronte all’edificio del Reichstag. Nella vicina Fichtenwalde nel Brandeburgo, i vigili del fuoco hanno tenuto sotto controllo il grande incendio boschivo in una missione notturna. Un’evacuazione della piccola città, a volte temuta, si è rivelata inutile.

Nella zona intorno alla capitale greca Atene, i lavori di bonifica sono proseguiti dopo gli incendi boschivi. Sempre più punti di incendio doloso: il vice ministro per la protezione dalle catastrofi, Nikos Toskas, ha parlato di chiari segnali di “atti criminali”. Almeno 82 persone sono morte negli incendi.

In Svezia, i vigili del fuoco stavano ancora combattendo 17 incendi boschivi. Una settimana fa ce n’erano il doppio. Le piogge previste per il fine settimana dovrebbero portare ulteriore sollievo.

In Lettonia, i vigili del fuoco hanno annunciato di aver tenuto sotto controllo un incendio di mille ettari. Il paese baltico aveva dichiarato emergenza nazionale a causa del caldo e della siccità. Dovrebbe piovere anche in Francia, dove giovedì sono state misurate temperature di 37 gradi.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

Per motivi di costo, il produttore di dolciumi americano Mondelez International ha rimosso 3 vette dalla barretta di cioccolato svizzera per il mercato britannico. I fan britannici di Toblerone sono indignati.

Non solo il britannico Toblerone si è ristretto di 3 triangoli, ha suscitato scalpore nei social network. La nuova forma è anche per lo più mal accolta dagli amanti di Toblerone. Invece di rendere la barra corrispondentemente più piccola, gli spazi tra i singoli triangoli sono ora aumentati.

Il motivo delle misure di austerità erano i prezzi più alti per gli ingredienti, come annunciato dall’azienda dolciaria. Per non dover aumentare i prezzi di vendita, l’azienda produttrice ha deciso di ridurre il peso. Le barrette da 400 grammi vendute in Gran Bretagna pesano ora solo 360 grammi e quelle da 170 grammi solo 150 grammi.

Dopo la decisione sulla Brexit, i prezzi delle materie prime in Gran Bretagna sono generalmente aumentati a causa della debolezza della sterlina. Mondelez ha sottolineato, tuttavia, che la decisione a favore dello snellito Toblerone non è stata una conseguenza della Brexit. In altri paesi, invece, le barrette di cioccolato non sarebbero cambiate.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

Per molti era uno spettro che perseguitava la campagna elettorale. Ma con uno

effettiva vittoria di Donald Trump

molti non hanno calcolato. Musicisti e attori quindi minacciati in anticipo, forse in modo avventato: se Trump vince, emigrerò! Le stelle manterranno la loro parola?

Il Canada è la destinazione più citata non solo tra i cittadini statunitensi non celebrità ma anche tra le star quando si tratta di emigrare dopo una vittoria di Trump. Queste celebrità hanno annunciato che avrebbero lasciato il paese prima delle elezioni:

“Assolutamente. Mi trasferirò sicuramente. Non è reale per me che questo possa accadere. Prego Dio che non accada “, ha detto la star di Breaking Bad Bryan Cranston in un podcast prima delle elezioni. “Non sarebbe una vacanza”, ha continuato l’attore. Ora Trump è effettivamente diventato presidente, ma l’attore sembra fare marcia indietro. Ha appena annunciato su Twitter: “Anche se sono scioccato e deluso dal risultato, spero che il presidente eletto lavorerà per unire il nostro paese ferito. Gli auguro sinceramente successo “.

La star di “Girls” Lena Dunhammache non scherza, ha sottolineato ad aprile: “Quando Donald Trump diventerà il prossimo presidente degli Stati Uniti, farà le valigie e si trasferirà in Canada”, ha detto Dunham. “So che molte persone lo hanno minacciato, ma lo farò davvero”, ha detto l’attrice. “Conosco un posto meraviglioso a Vancouver e posso fare il mio lavoro da lì”.

Numerosi annunci

Samuel L. Jackson ha anche annunciato di voler emigrare in Sud Africa e Cher, nota per “Scream” o “Wild Things”, ha programmato di tornare nella sua terra natale, Ontario, Canada, se Trump vincerà. Lo stesso annuncio è arrivato da Neil Young, che voleva lasciare di nuovo la California per il Canada. Miley Cyrus ha anche annunciato che si sarebbe trasferita, ma non ha rivelato dove. Nemmeno Whoopi Goldberg, che ha detto “Forse è ora che mi trasferisca. Posso permettermi di andare. ”Barbara Streisand

Come la maggior parte di loro, Chloe Sevigny voleva andare in Canada, più precisamente in Nuova Scozia. Amy Schumer ha pubblicato la foto della CN Tower di Toronto su Instagram la notte delle elezioni e ha scritto: “La mia nuova casa”. E l’autore dell’orrore Stephen King, che il pensiero di Trump alla Casa Bianca sostiene di essere “spaventato a morte”, ha annunciato dopo la notte delle elezioni su Twitter che si sarebbe ritirato in una sorta di esilio interiore: “Nessun consiglio di libri, politica o foto di cani divertenti in il prossimo futuro di più. Mi sto spegnendo. “

Popolare Canada

Anche gli americani non in vista stanno ora giocando con l’idea di lasciare la loro patria alle spalle – il sito web del servizio di immigrazione canadese CIC è andato in crash martedì sera, secondo i media, quando Trump ha vinto diversi stati degli Stati Uniti. Anche il numero di ricerche su Google per termini come “immigrazione canadese”, “cittadinanza canadese” e “Come posso trasferirmi dagli Stati Uniti al Canada” è salito alle stelle la notte delle elezioni.

Il Canada, guidato dal primo ministro liberale di sinistra Justin Trudeau, è considerato favorevole all’immigrazione e ama presentarsi come un vicino modello degli Stati Uniti, grazie, ad esempio, ai bassi tassi di criminalità. Il numero di omicidi con armi da fuoco è sei volte inferiore in Canada rispetto al paese vicino. I canadesi sembrano anche essere più progressisti quando si tratta di assistenza sanitaria completa, congedi parentali e matrimonio gay e lesbica. Nelle grandi città come Vancouver, Montreal e Toronto il tenore di vita è considerato elevato, ma la popolazione autoctona è ancora oggi svantaggiata.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

Rumor13 giovedì 10 novembre 2016 15:43

rapporto

rispondere

Anche se TUTTE le “stelle” sopra menzionate rendono vero il loro annuncio, 1 giorno dopo nessuno verrà graffiato e nessun gallo canta dietro di loro.

Pagina 1 di 1 ”

La democratica statunitense Hillary Clinton ha chiuso la stagione delle primarie del suo partito con una vittoria alle elezioni primarie nella capitale Washington. Nella votazione, martedì il probabile candidato alla presidenza ha lasciato chiaramente indietro il suo rivale Bernie Sanders: dopo aver contato i due terzi dei voti, era intorno all’80%.

Il risultato di Washington non ha più avuto alcun impatto sulla competizione per la nomina presidenziale del Partito Democratico. Clinton aveva già ottenuto abbastanza voti da delegato per assicurarsi la libera scelta del miglior candidato alla convention del partito a luglio.

I Democratici hanno tenuto un totale di 57 elezioni primarie – nei 50 stati degli Stati Uniti, nel distretto della capitale di Washington DC e in alcuni territori d’oltremare come Porto Rico. Clinton ha vinto 34 di questi voti.

Il rivale di Clinton

Sanders inizialmente non ha rinunciato alla sua candidatura

. Tuttavia, ci si aspettava che lo facesse nel prossimo futuro in modo che il partito possa concentrarsi sulla campagna elettorale contro il potenziale candidato repubblicano Donald Trump.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook